Un punto di partenza

Non mi capita spesso di ricordare quello che sogno, ma alle volte succede qualcosa (di solito è una pizza lievitata male) e le memorie restano vivide fino al mattino successivo. In questo caso il glutine non c’entra nulla, ma mi è capitato di fare un sogno strano, un po’ confuso ma con un’immagine forte, visuale, perfetta per una doppia splash page. Appena tornato a Roma (ero in Portogallo) ho aperto Ommwriter e ho scritto la doppia splash in questione e so che la storia di cui dovrebbe far parte ha come titolo provvisorio “La città delle cose distrutte”.

Il problema, a questo punto, è che non ho altro se non quella doppia pagina. Potente, visuale, pratcamente perfetta, ma mi mancano i personaggi, le motivazioni, le conseguenze, la storia.

Se son rose, fioriranno…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...