Romanzo Criminale: la Serie (con la S maiuscola)

Sì certo ci saranno stati Il Segno del Comando, Andromeda o quello che volete, ma la mia generazione è cresciuta a suon di telefilm americani. Il nostro paesaggio visivo è senza dubbio quello che va da Happy Days, ai Chips, a Saranno Famosi e arriva a X-Files, Buffy, 24 e Lost, o addirittura a prodotti come The Wire o i Soprano, che hanno budget e produzioni quasi cinematografiche. Perciò è con quel tipo di immaginario che bisogna confrontarsi quando su parla di una serie italiana. E in moltissimi casi il confronto è impietoso sotto tutti i punti di vista.

Poi ci sono le eccezioni, che in questi ultimi anni hanno un tratto in comune: Sky. Romanzo Criminale è il migliore esempio da questo punto di vista e la seconda stagione entra di prepotenza  nel mio elenco delle migliori serie in assoluto. Una realizzazione che non ha nulla da invidiare alle serie di oltreoceano sotto tutti i punti di vista. Regia, fotografia, sceneggiature, attori sono tutti a grandi livelli. La seconda stagione che si è appena conclusa racconta la dissoluzione della banda della Magliana dopo la morte del Libanese. Dopo l’ascesa e il trionfo della prima stagione (e la costruzione di personaggi che per quanto negativi avevano delle connotazioni epiche, con tutte le conseguenze di cui parla il Rrobe) qui si racconta la caduta e i personaggi mostrano tutti il loro lato peggiore. Dandi è un vigliacco, Bufalo è fuori di testa, Scrocchiazeppi è un perdente nato, Scialoja è tutt’altro che uno stinco di santo. L’unico che mantiene un certo fascino romantico è il Freddo, ma è chiaro che il suo personaggio è un vaso di coccio circondato da vasi di ferro. E in questo contesto di reciproco sospetto si consuma la fine della banda. Il tutto girato alla grande con dialoghi forti e incisivi, scene crude (sia dal punto di vista della violenza, sia da quello del sesso)  e azione serrata. In particolare è Alessandro Roja che domina la scena. Il Dandi ha delle scene assolutamente clamorose, in particolare il duello verbale con Scialoja prima del matrimonio con Patrizia è da manuale. L’unico dubbio che ho è che un non romano non sia in grado di cogliere alcune sfumature del linguaggio, ma certo anche chi non è di Baltimora, si è perso qualcosa di The Wire.

Il risultato finale è, come dicevo, di qualità altissima, degna delle migliori serie americane. E sono curioso di vedere come reagiranno gli americani, quando la vedranno, visto che proprio HBO, la rete che trasmette alcune tra le serie migliori sulla piazza ne ha acquisito i diritti. Insomma, per come la vedo io Romanzo Criminale è sicuramente la serie migliore che abbia visto in questa prima metà stagione e di sicuro una delle migliori che abbia visto in questi ultimi anni. Il mio consiglio è di scegliere questa serie, se volete vederne una sola in questo periodo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...