R.E.M.

Mi è capitato pochissime volte di sognare un gruppo musicale. In una di queste ero nel backstage di un teatro (o in prima fila, non ricordo con esattezza) vuoto e Michael Stipe cantava la canzone qui sopra.Praticamente solo per me.

Mi è capitato diverse volte che il caso mi offrisse la canzone perfetta al momento giusto. Una di quelle volte è stato per il mio secondo esame universitario, storia moderna. Telefono a Radio Rock per chiedere una canzone di buona fortuna e il dj dell’epoca mi spara Try Not to Breathe. Perfetta e al momento giusto.

Mi è capitato una volta sola di sentirmi male a un concerto. Al Palaeur, dopo essere stato pressato e sballottato per un’ora durante il live dei Grant Lee Buffalo. Parte What’s the Frequency, Kenneth? e il pubblico si muove ancora di più. Non resisto, mi faccio tirare su, le mani dei miei vicini mi sorreggono fin oltre la transenna. Rientro, mi sposto un po’ più indietro e mi godo uno dei concerti più belli della mia vita. Dopo essermi anche sentito nel video di Drive.

Grazie a Michael Stipe, Mike Mills, Peter Buck e Bill Berry per tutti questi ricordi e per tutto il resto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...